Villaggio Olimpico, area residenziale

Lo spirito dell’Olimpiade espresso sia come multiforme aggregazione di linguaggi proposti da diversi architetti internazionali, sia tramite i colori dei prospetti, a evocare le combinazioni cromatiche delle diverse bandiere nazionali. La voluta impostazione semplice del masterplan è caratterizzata da una forte frammentazione che intende agevolare la futura dismissione per parti. All’interno di questo schema, le soluzioni architettoniche immaginate dai vari architetti. La varietà di linguaggio dei lotti 3 e 4 è stata ulteriormente enfatizzata dagli interventi di quattro “guest architects” europei. Nel lotto progettato da Camerana, che ha ricevuto la Medaglia d’oro per l’Architettura Italiana, sezione Abitare, la varietà è affidata ai colori dei prospetti, che enfatizzano le interazioni fra i diversi elementi del muro, della nicchia e della persiana scorrevole, producendo una sorta di “tavolozza” in cui i vari elementi cromatici possono assumere configurazioni diverse. La creazione degli undici colori del villaggio, in tonalità diverse fra caldi, freddi e neutri, sono il frutto dello studio dei colori di Torino condotto dall’artista berlinese Erich Wiesner.

credit

Progetto: Masterplan di area: Benedetto Camerana (capogruppo) e Steidle und Partner); lotto 3: Steidle und Partner (lead architect), Diener & Diener (casa1), Atelier Krischanitz (casa2); lotto 4: Benedetto Camerana (lead architect), Giorgio Rosental, Ortner+Ortner (casa3), Hilmer+Sattler (casa4); lotto 5: Derossi Associati (lead architect), Giorgio Rosental (casa5), Inarco (casa6); lotto 7 (paesaggio): Benedetto Camerana
Funzioni: Quartiere residenziale (lotti 3, 4, 5) del Villaggio Olimpico Atleti XX Giochi invernali Torino 2006
Committente: Agenzia Torino 2006
Procedura: Concorso internazionale di progettazione, primo classificato
Cronologia: Concorso e progetto preliminare (2002), defi nitivo (2003), esecutivo (2003-2004), costruzione (2004-2005), inaugurazione (dicembre 2005)
Realizzazione: Eseguita
Localizzazione: Torino, via Giordano Bruno 181
Dati dimensionali: slp 21.300 mq (lotto 3), 20.400 mq (lotto 4), 19.100 mq (lotto 5)
Costo dell’opera: 21.280.896,39 € (lotto3), 20.642.249,59 € (lotto 4), 19.613.005,63 € (lotto 5)
Credits fotografici: Bruna Biamino, Reinhard Görner, Francesco Jodice

pdf