Presentazione del nuovo allestimento espositivo al Museo Ferrari, Maranello (MO)

Presentazione del nuovo allestimento espositivo al Museo Ferrari, Maranello (MO)

In data 27 Novembre 2018 Benedetto Camerana presenta il nuovo allestimento pensato per il Museo Ferrari con il contributo di Fionda studio per le parti di graphic design.
Nel corso del 2018 il Museo Ferrari di Maranello è stato oggetto di un restyling complessivo del percorso di visita e dell’allestimento espositivo, che è stato realizzato dall’Architetto Benedetto Camerana nell’occasione dell’apertura di due mostre.
La prima parte del nuovo percorso museale è costruita sulla mostra “Passion and Legend”, che ripercorre la storia di Ferrari attraverso una serie di temi: Enzo Ferrari, Come nasce una Ferrari (La Ferrari di ieri, La Ferrari di oggi), Questioni di Stile (I Carrozzieri, I Designer, La Personalizzazione, I modelli speciali), Ferrari Racing e la F1.
La seconda parte dell’intervento è stata realizzata per la mostra “Driven by Enzo”, che espone alcune vetture a quattro posti particolarmente amate da Enzo Ferrari per il loro mix di confort e sportività.
Il progetto di riallestimento si fonda su alcuni principi fondamentali della cultura espositiva contemporanea, secondo la quale un museo non deve essere un mero contenitore di reperti, ma deve costruire una narrazione lungo un percorso di visita obbligato. Come in un film, il Museo propone una sequenza di episodi e di storie che alternano momenti differenti, da quelli più tecnici a quelli più emozionanti, rivolgendosi ad ogni tipo di visitatore, dal più esperto al semplice curioso.
Un altro criterio progettuale è stato finalizzato a far convivere nel tempo più mostre contemporaneamente, anche molto diverse fra loro, mantenendo un’autonomia tematica nonostante una forte continuità in termini spaziali.
Con queste finalità, l’intervento architettonico ha previsto l’inserimento di nuove pareti che, come quinte visive ed espositive integrate in posizioni strategiche nel layout precedente, ridefiniscono gli spazi museali con una successione di stanze, attraversate da un percorso univoco e intuitivo per il visitatore. Le nuove pareti moltiplicano inoltre le superfici espositive, enfatizzate dalla ricerca di colori che esprimono la storia del marchio, creando un fondale ideale, immersivo e coinvolgente, per il nuovo progetto grafico, elaborato dallo Studio Fionda.
Grande attenzione è stata posta anche alla collocazione ottimale delle vetture su grandi pedane, la cui minima altezza è stata studiata per dissuadere l’avvicinamento eccessivo dei visitatori senza compromettere la perfetta percezione delle proporzioni dell’automobile.
Anche il sistema di illuminazione è stato oggetto di intervento, con l’inserimento di nuovi corpi illuminanti più performanti e in grado di valorizzare al meglio le vetture esposte. Automobili, motori, modelli, fotografie e disegni possono così dare vita a uno story board che definisce il senso del marchio Ferrari.
L’Architetto Camerana è autore anche di alcuni recenti spazi espositivi dedicati allo sport (Juventus Museum 2012, Museo Alfa Romeo 2015) e alla cultura (Camera Fondazione Italiana per la Fotografia 2015).

Il Museo Ferrari

Nato all’inizio del 1990, Il Museo Ferrari di Maranello racconta la Ferrari di oggi e di domani, affondando le radici nella straordinaria storia del Cavallino Rampante. Il Museo è diviso in aree tematiche: quella dedicata alla Formula 1 e ai successi dei piloti Campioni del Mondo; quella dedicata alle vetture da competizione e da strada, rinnovata annualmente con mostre a tema sulle auto più significative della storia della Casa. La terza area è quella più interattiva grazie a simulatori semiprofessionali della Formula 1, due autentiche monoposto per la guida virtuale, e un’auto Formula 1 con cui cimentarsi in un cambio gomme. Oggi il Museo rappresenta, con il Museo Enzo Ferrari di Modena, uno dei poli museali più visitati in Italia, che nel complesso ha registrato oltre 530.000 visitatori nel 2017.